giovedì 31 gennaio 2013

Ganna Impero 1950 NOS!!!

Qualche mesi fà, come capita sovente, passai a trovare il mio amico collezionista Giovanni di Alessandria, mi accolse immediatamente mostrandomi la sua ultima arrivata: una Ganna Impero, ovvero la versione di gran lusso a freni interni.
Non appena la vidi, pensai subito ad un ottimo restauro, invece Giovanni mi contraddì immediatamente dicendomi che si trattava di un fondo di magazzino, una bicicletta nuova, mai usata!
Giovanni ha lavorato per tutta la vita nel campo del ciclismo, prima da corridore, poi da concessionario Maino negli anni 50 fino ad avere una propria attività nella produzione di biciclette, e durante tutta la sua carriera imprenditoriale ha avuto l'opportunità di venire a contatto con alcuni dei grandi nomi dell'industria velocipedistica italiana, da Cinelli a Rizzato tanto per citare i più noti, tra questi divenne amico della famiglia Ganna.
Ultimamente durante una conversazione telefonica con gli eredi del marchio varesino è spuntata fuori la passione di Giovanni per il collezionismo di bici d'epoca. Pochi giorni dopo, ecco che si presentano con una bicicletta scampata alla chiusura dello stabilimento, si trattava di una bici da esposizione che veniva impiegata al tempo durante le fiere e da allora è rimasta imballata in qualche magazzino.
La bici, manco a dirlo, è perfetta, bellissima... è emozionante poter vedere e toccare una bicicletta conservata a nuovo con tutte le finiture originali di oltre 50 anni fà, un vero salto nel passato, è come poter stare negli anni 50 dentro un negozio di biciclette!
Posso garantire che non c'è buon restauro che tenga di fronte ad una bicicletta verniciata e cromata con le tecniche e la maestria di un tempo.
Non sono certo della data di fabbricazione, l'ho stimata attorno alla fine degli anni 40 primi 50, ma non vorrei essermi fatto ingannare dalle condizioni eccezionali della bicicletta e che quindi fosse addirittura piu vecchia, purtroppo come è noto, la Ganna non punzonava l'anno di fabbricazione molto volentieri, e francamente smontarla per trovarne traccia mi pare un sacrilegio!   









3 commenti:

Stefano 89 ha detto...

Secondo me, dal carter, è metà anni '50...

Anonimo ha detto...

Ho una Ganna anche io con lo stesso identico carter. Il vecchio proprietario, un mio amico che non è un appassionato, mi ha assicurato che è stata acquistata nel 1949 visto che fu proprio suo padre a comprarla.

Anonimo ha detto...

a momenti mi e' scappoata una parolaccia.
mad max