mercoledì 20 aprile 2011

Amerio corsa 1925

L'amico Gabriele Bocchi ci mostra la sua ultima opera d'arte, una bici Amerio da corsa del 1925.

Restaurata alla perfezione per il presidente della neonata associazione UVP (Unione Velocipedisti Parmensi).

Il restauro è stato minuzioso e preciso, le parti bianche sono state nickelate nuovamente, ed il telaio è stato rifatto con la colorazione tipica Amerio, ovvero grigio (colore sportivo di Alessandria) con dettagli e tubo si sterzo amaranto, il tocco finale è dato dalle rarissime decal Amerio.

La bici era incredibilemente completa e tutta marcata Amerio in corsivo, sui mozzi di grande diametro, sulle pedivelle alleggerite e sulla incredibile corona nel cui disegno si forma la scritta Amerio !

La bici è molto ben accessoriata: freni Bowden a fascetta con relative leve freno, manubrio e pipa dalla forma molto affascinante riportano alle imprese eroiche.

Il tocco finale è dato dalla sella Brooks B17 e dalla pompa verniciata in tinta del telaio e posizionata sotto il tubo orizzontale !

Un bici meravigliosa e particolarmente rara che merita senz'altro un posto sul podio tra le più affascinanti bici viste in questo blog. Complimenti Lele !

2 commenti:

Anonimo ha detto...

un'autentica meraviglia.
mad max

Andrew ha detto...

è possibile avere il numero di matricola per il registro storico? grazie !