mercoledì 23 marzo 2011

Bianchi Real 1937 conservata

La primavera... dove le bici si sgranchiscono i mozzi ed i ciclisti si oleano le ginocchia. Anche la scorsa primavera vi fu boom di Real... la Bianchi Real è ufficialmente regina della primavera!
Nei prossimi giorni altre Real verranno presentate, iniziamo questa rassegna con un'ottimo conservato del 1937 !
Ce la presenta un caro amico, Matteo da Reggio Emilia, che da mesi lavora su questo restauro conservativo che ne ha preservato il parafango bianco d'obbligo in tempo di guerra, così come lo era la gemma che in questo caso è stato aggiunta in seguito, ma che in origine questa Real non doveva avere (la Bianchi introdusse la gemma di serie solo dal 1939).
Per il resto complimenti per la scelta degli accessori, particolari ma sobri allo stesso tempo !
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Con l'occasione pubblichiamo alcuni estratti di un catalogo BIANCHI 1926:

4 commenti:

lucatuttovespa ha detto...

Ciao, veramente complimenti per il ferro!!!
Correggetemi se sbaglio, le manopole non dovrebbero essere in osso??
Che impianto luci monti in questa real??è il bosch??
Tanto di cappello comunque...

Matteo ha detto...

Salve, grazie per il complimento. Effettivamente le manopole dovrebbero essere in osso ma sono state sostituite negli anni molto probabilmente per rottura delle stesse. I manopolini delle leve dei freni pero' sono in osso bicolore. Il gruppo ottico confermo che e' un Bosch Rotodyn.

Davide Morra ha detto...

SALVE, COMPLIMENTI PER LA BELLISSIMA BICI... SBAGLIO O LA FACCIA DEL CARTER DOVREBBE ESSERE TOTALMENTE LISCIA? A ME RISULTA CHE QUEL TIPO DI CARTER E' ANDATO IN PRODUZIONE DAL 1939-40. BUONA GIORNATA DAVIDE

Davide Morra ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.