mercoledì 13 gennaio 2010

All'epoca di Bartali

Erano i tempi di Bartali alla Legnano quando questo esemplare uscì dalle officine Bozzi.
Famoso modello da corsa di quegli anni fu il modello Roma, chi mastica ciclismo eroico ben conosce i suoi tratti distintivi. Questo esemplare, che dovrebbe trattarsi del mod. Campione del Mondo come reca la decal, è stato ritrovato dall'amico Renato e ricalca più o meno gli stessi principi del modello Roma, ma reca importanti differenze: subito balzano all'occhio i forcellini di foggia più antica e le congiunzioni frastagliate.
Nel complesso la bici è stata appena ritrovata e presto verrà sottoposta a restauro conservativo, dato l'eccellente stato di conservazione. Il colore è leggermente sbiadito ma le decal sono tutte al loro posto... ben visibili pure sui magnifici parafanghi in alluminio sdoppiabili da corsa. All'appello manca solo il manubrio da corsa, che nel tempo si è perso lasciando spazio ad un più civile manubrio da turismo.
Se avete opinioni sul modello... fatevi avanti ! 



25 commenti:

Stefano 89 ha detto...

Renato da Trecate??

La bicicletta è una meraviglia...!! Davvero splendida, probabilmente il mozzo con giroruota era messo su richiesta. Meraviglioso conservato!!

Anonimo ha detto...

anche io ho una legnano con il numero seriale ben visibile, si potrebbe risalire all'anno? vi prego sto impazzendo..io la colloco nei primi del 1940 ma non ne sono sicuro, aiutatemi!!rispondetemi aggiungendo la vostra risposta a questa pagina di commenti,datemi link , immagini, tabelle .. conto su di voi

P. De Sade ha detto...

...il registro Legnano, pare non essere affidabilissimo come quello Bianchi... però scrivimi il numero di serie e provo a verificare !

Anonimo ha detto...

grazie , il numero seriale è: cs4991, se vai su "biciclettedialtritempi" ci sono un paio di foto, la bici in questione è quella nera,e ci sono segante le marche per es della sella che ho trovato sulla bici, forse ti aiuteranno a scoprire l'anno di produzione, grazie fammi sapere(sul mio blog non ho lo spazio per i commenti, rispondimi qui grazie ancora)

Anonimo ha detto...

ciao, sono sempre la persona della legnano dei commmenti precedenti, in attesa di una risposta sull'anno di produzione lasciami dire che il tuo blog è veramente magnifico,molto ben strutturato, quando una cosa è ben fatta bisogna riconoscerlo!!

P. De Sade ha detto...

Ciao, la tua bici dovrebbe essere del 1950-51 circa...

francesco ha detto...

quindi la mia datazione del 1948 era giusta(ho sabgliato solo di 2 anni) grazie molte, puoi vedere foto dettaglaite su "biciclette di altri tempi"ho messo oggi nuove foto grazie, e.. una curiosità,sulla fonte dove hai visto che la bici era del 1950 c'era solo un elenco con i numeri di serie e l'anno o anche qualche altro particolare o foto? sai, per vedere se il mio restauro è fedele mi serve scoprire..grazie ancora

P. De Sade ha detto...

Niente foto... su questo forum teniamo un registro con tutte le date e i numeri di serie dei maodelli che ci passano sotto mano, dovrebbe essere attendibile al 90%.
questo è il link se vuoi consultarlo:
http://paramanubrio.freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=8629024

Anonimo ha detto...

il link che mi hai passato non funziona, va be, ma, tu che sarai sicuramente più esperto di mè, una bici come la mia, quanto costerà venderla? CERTO NON HO LA MINIMA INTENZIONE DI FARLO, e solo per sapere se tenerla in strada come una normale bici o "proteggerla" in un luogo sicuro quando non la uso.. se vuoi su "biciclette di altri temi"ho un pò di foto. grazie e complimenti ancora per il blog, risposte così precise non ne ho mai avute!

Anonimo ha detto...

scusa se ti faccio tante domande, ma sei l'unico che risponde alla mie domande in modo preciso svelto e cordiale.
la legnano,del 1950 avrà un nome?legnano è il nome della casa produttrice ma non c'è il modello? tipo i cellulari, nokia è la casa produttrice poi ci sono tutti i vari modelli;n70.n73,n97 scusa per la pubblicità ma era per farti capire cosa intendevo (spero) ciao grazie

P.De Sade ha detto...

Il link devi copiarlo nella barra del tuo browser... per intenderci là dove scrivi www...ecc..

Per quanto riguarda il nome del modello non lo so, è sicuramente un modello Sport.

Di sicuro non è la Rolls Royce delle biciclette, però non merita di rimanere in mezzo ad una strada, se alla bici ci tieni, non importa che bici sia, conservala con cura!

Anonimo ha detto...

grazie per i tuo consigli, la conserverò bene, ma, nel mio modello, dove si fa passare il filo elettrico del faretto posteriore? dinamo, poi nella canna,ma bisogna metterlo dentro al buco della guaina del freno? poi, da movimento centrale al mozzo non c'è nessun buco per farlo passare, poi dal mozzo si attorciglia per il parafango e ci siamo, il mio problema era se nella canna cisdeve passare o devo attaccarlo sotto con dello scotch, perchè il buco con la guaina del freno è mlto piccolo e anche se ci entrasse non ho idea di come portarlo all'altra estremità.. grazie ti auguro una buona giornata.

Stefano 89 ha detto...

Niente fanalino dietro!! Metti la gemma!

Anonimo ha detto...

grazie, questo è un fantastico blog,risposte chiare, veloci e soddisfacenti, continuate cosi!!e, sai mica un negozio nell'alta lombardia dove si vendono gemme? so che voi siete "in contatto" con un pò di negozi di pezzi di ricambio, siete anche in alta lombardia? magari vicino monza grazie

P.De Sade ha detto...

Non ci sono "negozi" devi affidarti a commercianti di ricambi o andare ai mercatini... scrivimi sulla mia mail che ti dò qualche contatto.

p.desade@gmail.com

Masini ha detto...

Ciao! Io ho trovato un modello Roma col numero CB2675. Pensiamo che sia anche fine '40 or primi '50. Mi potresti aiutare? Ho appena trovato tuo blog che sia bellissimo! Complimenti!

P.De Sade ha detto...

Rory, ti ho risposto sulla mail...
Ciao !

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

i truly love all your writing kind, very helpful.
don't quit as well as keep penning for the simple reason that it simply very well worth to follow it.
excited to looked over alot more of your own writing, stunning day!

Anonimo ha detto...

salve, se posso essere d'aiuto, io ho una bici identica. quando l'ho trovata aveva solo il telaio -forcella con il mavimento centrale e la serie sterzo. una delle calotte del mov. centrale è marcata 40. la bici ha inoltre l'attacco per il cambio vittoria saldato d' origine al telaio

Anonimo ha detto...

save,mi aiutate a scoprire di che anno è la mia legnano,il numero di serie è EO8933.grazie mille vi sarei grato!

Fabio ha detto...

...e a me potrebbe dire che a che anno risale una legnano da donna il cui numero seriale è CG 9276? per la verità il G si legge male, potrebbe essere una O rovinata o altro? è scritto sul lato destro del collare della sella, ha i freni a bacchetta e ha una strana forcellina che spunta dal parafango anteriore, come se ci fosse stato inserito (la forcella ha due piccole asole per un bullone) uno stemma o forse un catarinfrangente)? grazie Fabio

Fabio ha detto...

...e a me potrebbe dire che a che anno risale una legnano da donna il cui numero seriale è CG 9276? per la verità il G si legge male, potrebbe essere una O rovinata o altro? è scritto sul lato destro del collare della sella, ha i freni a bacchetta e ha una strana forcellina che spunta dal parafango anteriore, come se ci fosse stato inserito (la forcella ha due piccole asole per un bullone) uno stemma o forse un catarinfrangente)? grazie Fabio

Greban ha detto...

Buona sera a tutti! avrei bisogno anch'io di risalire al modello della legnano che stò riparando...sull imboccatura della sella c'è il codice CP404...sapete dirmi qualcosa??? grazie a tutti in anticipo!

manuel ha detto...

Ciao
ho una legnano pista, con le dacal Italia,
sul telaio c'è il numero 26 e sul fianco 2V,
sicuramente è molto vecchia
sapete dirmi di che anno può essere?