martedì 10 aprile 2012

In attesa del 6 Maggio !

Ricordiamo a tutti gli appassionati che le iscrizioni sono aperte (25,00€ entro il 20 aprile) per l'attesa edizione 2012 de La Campionissima, cicloturistica per bici d'epoca e seconda tappa del Giro d'Italia d'Epoca che si terrà il prossimo 5 e 6 maggio a Molare, per info: www.lacampionissima.it

In attesa di questo imminente evento ricordiamo la fortunata edizione 2011 pubblicando il video girato dall'amico Marco Gios (video che comprende anche la Storica nella prima metà di filmato), inoltre riportiamo l'entusiasmante resoconto pubblicato dall'amico Carlo Delfino, storico e scrittore di ciclismo eroico, in un articolo apparso su Bicidepoca.com:

Molare (AL) 22 maggio 2011. Un percorso meraviglioso in una splendida giornata di sole ha accolto una settantina di campioni e gregari nel borgo medioevale di Molare, vicino ad Ovada. Molti gli assenti che, mai come stavolta, hanno avuto torto.

Sì, il torto di aver snobbato un percorso che, a detta di tutti, si è rivelato, invece, uno dei più belli mai proposti. E poi, la storia, sì la storia della Milano Sanremo che spumeggiava nel nobile DNA della discendente diretta (la nipote) del primo Campionissimo Girardengo che non poteva che chiamarsi Costanza Girardengo.

Ebbene la signora Costanza ha avuto l’onore di scoprire una lapide muraria a perenne ricordo di un luogo simbolo della Classicissima di Primavera, quel caffè Trieste di Ovada che per anni e anni ha costituito il controllo a firma e il rifornimento per le centinaia di eroici che di li a poco avrebbero dovuto affrontare l’allora temibile Turchino.

E poi la strada bianca, uno degli sterrati più belli d’Italia, sempre in leggera salita ma con decisi cambi di pendenza e discese il tutto rigorosamente in mezzo alla foresta, ai pascoli e ai prati.

E poi il ponte medioevale e le insidiose, ma spettacolari curve sui gorghi del fiume Orba, uno dei più incontaminati del nostro Appennino. E poi le foto. I nostri fotografi hanno fatto delle foto eccezionali a beneficio dei pochi eroici che hanno deciso di percorrere i 47 chilometri del “non tanto lungo” ma duro e bello.

Tra loro naturalmente tanti cicloeroi (campioni e gregari) della primissima ora a cominciare da Luciano Berruti, Christian Cappelletto, Fausto Del Monte, la squadra Gios, Lele Bocchi, Delfino, Lampugnani…. Uomini Maino e Legnanisti provenienti dal raduno di “patron” Biselli; ma anche qualche Bianchi e Stucchi.

Ottima l’organizzazione (ma non diciamoglielo troppo forte se no si gasano) del duo Sterpi-Bonaria e del presidente Esposito che ha distribuito premi per tutti, anche per gli amici del mercatino.

E poi le glorie del ciclismo, amici per sempre, con Massignan e Zaimbro concorrenti a pieno titolo e con Gaiardoni, Meazzo, De Rossi, Giuliano Calore e Piero Coppi nelle vesti di “assaggiatori” del ricchissimo polenta-salsiccia-party offerto a tutti dalla Pro-Loco. Bellissima inoltre l’immancabile mostra di foto, biciclette e cimeli.

Insomma, ragazzi, La Campionissima di Molare “vale il viaggio”. Ricordatevelo il prossimo anno!!! Carlo Delfino

Dopo queste magnifiche parole espresse dall'amico Carlo rinnoviamo il nostro invito a tutti gli amici appassionati per essere dei nostri all'edizione 2012! Vi aspettiamo...

video

Video girato il 22 maggio 2011, alla scorsa edizione de La Campionissima da Marco Gios

1 commento:

Anonimo ha detto...

Bello il video, ma la musica è una delle piu brutte che ho mai sentito in vita mia.