mercoledì 25 febbraio 2009

Stepper

Dello scorso weekend questo scatto che vado a sottoporvi... in quel di Novegro un interessante soluzione di pedalata direttamente dal secolo scorso! Un meccanismo talmente complesso che faccio diffilcoltà a spiegarvi... nessun movimento rotatorio delle pedivelle, ma solo un avanti ed indietro simile agli stepper ginnici moderni!
Ad ogni pedivella è presente una cremagliera dentata posta a circa 45°, su una tacca di questa cremagliera è applicata l'estremità della catena che dunque non è chiusa. Infatti la catena di trasmissione, una volta "agganciata" alle due cremagliere viene fatta passare sotto il movimento centrale... il movimento sincronizzato delle pedivelle "avanti-indietro" fà muovere la catena come se fosse una sega... questo movimento applicato alle due ruote libere specifiche del mozzo posteriore fà girare la ruota.
Certo di NON essere stato chiaro mi affido alla vostra arguzia nel dedurne l'alchimia solo visionando l'immagine che vi regalo!

2 commenti:

Zinferlo ha detto...

Incredibile e affascinante. Mandami un po' di foto che hai fatto a Novegro! Volevo esserci anche io :"-((

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e